Fontana di Trevi torna a riplendere

Fontana di trevi roma restauroMartedì 3 novembre la celebre Fontana di Trevi è tornata a risplendere dopo 17 mesi di lavori di restauro finanziati dalla nota casa di moda Fendi. La Fontana, iniziata da Nicola Salvi nel 1732 e completata nel 1762 da Giuseppe Pannini, fu realizzata grazie al volere di Papa CLemente XII. Alimentata da uno degli acquedotti più antichi di Roma, quello dell’Acqua Vergine, la fontana racchiude al suo interno la figura di Oceano su un cocchio a forma di conchiglia trainato da cavalli marini guidati da tritoni. Il suo nome deriva dal termine latino trivium che indicava un crocevia di strade che va localizzato nella adiacente zona di piazza dei crociferi. Qui vi era la mostra dell’Acqua Vergine, da cui deriva la Fontana di Trevi. Una delle leggende più bizzarre legate a questa fontana, oltre al famoso lancio della monetina, riguarda Nicola Salvi, l’architetto che l’ha progettata. Si racconta che la scultura in travertino sul muro che circonda la fontana all’angolo con via della Stamperia, raffigurante un grosso vaso, sia stata posto dal Salvi per un motivo ben preciso.
Sembra infatti chedurante i lavori di realizzazione della Fontana vi fossero degli attriti tra l’architetto e il barbiere di zona che aveva la sua bottega in quella che oggi è via della Stamperia. Il barbiere lo assillava con continue critiche e giudizi negativi sui lavori alla fontana. Per rimediare al problema Salvi decise di inserire questo vaso in modo da oscurare la visuale al barbiere sull’andamento dei lavori.
Questa scultura è stata in seguito ribattezzata dai romani con il nome di asso di coppe, per la sua somiglianza alla carta da gioco.
Gli amministratori delegati della casa di moda Fendi hanno inoltre annunciato che, dopo la Fontana di Trevi, si occuperanno del restauro di altre quattro fontane romane: quella del Gianicolo, la fontana del Mosè e quella del Peschiera.

Per un approfondimento:

http://www.turismoroma.it/cosa-fare/2742

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-Fontana-di-Trevi-torna-antico-splendore-dopo-il-restauro-289f9352-8f61-4cd4-b0b1-7e4ec5f54a74.html