29 aprile 2017 – LA VIA APPIA ANTICA: LA “REGINA VIARUM” TRA ANTICHITA’ E MEDIOEVO

La via Appia Antica

Appuntamento;

sabato 29 aprile, ore 16:30

appia cecilia metellaCon i suoi 540 Km l’antica via Appia era ritenuta già in età romana una delle più importanti e imponenti strade consolari mai costruite in età antica, poiché costituì una rilevante arteria di collegamento tra Roma e Brindisi, unico e fondamentale snodo commerciale verso l’oriente. La sua vitale importanza per l’importazione di materiali pregiati verso Roma, il popolo romano la nominò “regina viarum”, e, proprio per questo, lungo il suo tragitto è facile trovare sedi di straordinarie costruzioni monumentali. Ai giorni nostri, la via Appia Antica è insvia Appiaerita nel parco regionale omonimo, che consta di 35.000 ettari di parco naturalistico costellato di importanti vestigia e memorie di un passato lontano. L’associazione culturale Esperide è lieta di inoltrarvi in un viaggio storico, nel quale, seguendo l’antica via consolare, si possono scorgere i più importanti monumenti della Roma antica, partendo dalla chiesa di San Sebastiano al Circo di Massenzio, alla chiesa cistercense di San Nicola a Capo di Bove fino ad arrivare ad uno dei più celebri mausolei di antichità romana: la tomba di Cecilia Metella.

  • APPUNTAMENTO: davanti alla chiesa di San Sebastiano (via Appia Antica, 136), mezz’ora prima dell’inizio della visita per chi deve ancora iscriversi all’associazione Esperide, un quarto d’ora prima per i soci iscritti.
  • CONTRIBUTO PER LA VISITA: 9,00 euro (vedi sezione regolamento), 6,00 euro per i già tesserati.
  • PER PRENOTARE: indirizzo email: info@esperide.it; telefono: 3384682333 – 3331125444 – 3498926716